Programma conferenza

Panoramica e dettagli delle sessioni di questa conferenza. Seleziona una data o sala per visualizzare solo le sessioni in tale data o luogo. Seleziona una sessione singola per visualizzare i dettagli (con eventuali estratti e download).

 
Panoramica sessione
Sessione
SES/D4: Sessione D4 - Contributi Scientifici
Ora:
Giovedì, 08/09/2016:
16:10 - 18:00

Presidente di sessione: Donatella Persico, CNR
Luogo: Aula O
99 posti

Show help for 'Increase or decrease the abstract text size'
Presentazioni
Keynote

OPEN PLATFORM OF SELF-PACED MOOCS FOR THE CONTINUAL IMPROVEMENT OF ACADEMIC GUIDANCE AND KNOWLEDGE STRENGTHENING IN TERTIARY EDUCATION

Alice BARANA, Alessandro BOGINO, Michele FIORAVERA, Marina MARCHISIO, Sergio RABELLINO

Università di Torino, Italia

In the academic year 2014/2015, the University of Turin started the Project Orient@mente, aimed to support students in the transition from high school to university. Several Massive Open Online Courses have been developed on an online platform in order to provide three main actions: guidance to the University offer, automated self-testing of basic knowledge, self-paced review of the fundamental disciplinary concepts learned at high school, in order to successfully attend the courses of the first year. A key feature of the project is the continuous open-access of the platform that helps students who want to attend a scientific university course. Contents are built according to educational models grown thanks to the experience and the research carried out by the university of Turin in e-learning, especially in the use of an accessible learning management system integrated with an advanced computing environment, an automated assessment system and a web conference system to enhance the teaching and learning. In this paper, the methodologies adopted are discussed, the obtained results are presented and the future developments are proposed in the light of relevant data collected from the platform usage and feedback collected from users.


LUDICIZZAZIONE DI UN MOOC IN MOODLE

Vincenzo DEL FATTO, Guerriero RAIMATO, Gabriella DODERO

Free Univerity of Bolzano, Italia

In questo lavoro viene descritta l’implementazione in Moodle di alcuni elementi di ludicizzazione in un Massive Open Onlime Course ideato come attività di orientamento all'Informatica. Tali elementi, introdotti per aumentare la motivazione dei partecipanti al corso, comprendono l’utilizzo dei badge di Moodle, di un plugin utile a monitorare lo stato di avanzamento del corso e l’implementazione ex-novo di una funzionalità ludicizzata basata sulla metafora della gara ciclistica Giro d'Italia affiancata ad un plugin per visualizzare query al database di Moodle.


MOOCS SELF PACED E SCHEDULED: INTERAZIONI DI DOCENTI E STUDENTI A CONFRONTO

Federica MICALE, Donatella CESARENI, Nadia SANSONE

Università Sapienza Roma, Italia

Tra le diverse tipologie di MOOC attualmente erogate le autrici propongono un’idea di MOOC basata su un approccio più propriamente costruttivista, dove i corsisti interagiscono intenzionalmente come parte di un gruppo che costruisce conoscenza. Lo studio qui descritto mira ad evidenziare l’impatto sulle modalità di partecipazione e interazione di staff docente e corsisti di due diverse edizioni di uno stesso MOOC; si tratta dell Corso di Fisica, erogato dalla Sapienza con Coursera (a.a. 2014 e 2016) che in una prima edizione si è svolto in modalità scheduled, mentre nella seconda in modalità self-paced. Dopo una breve descrizione del percorso e del corpus dei dati, ci soffermiamo sulle analisi quali-quantitative delle interazioni, con la precisazione di essere attualmente in corso quelle della seconda edizione, le cui attività termineranno il 6 Giugno 2016. I risultati preliminari mostrano una generale minore attivazione dei corsisti nella seconda edizione, una maggior presenza dello staff docente che, però, concentra gli interventi sui contenuti didattici, tecnici e organizzativi. La prima edizione era, invece, caratterizzata da un maggior focus sulla costruzione di conoscenza, oltre che da più interazioni tra pari, rispetto alla seconda edizione che non sembra aver favorito la nascita di una community di discenti.


A STRONG KNOWLEDGE ALLIANCE BETWEEN ACADEMY AND INDUSTRY TO WIDESPREAD THE USE OF OERS TO DEVELOP STRATEGIC E-LEADERSHIP SKILLS REQUIRED BY THE LABOUR MARKET IN THE DIGITAL AGE: THE LEAD 3.O ACADEMY

Oriana COK1, Maria Laura FORNACI2, Maria Rita FIASCO1

1Gruppo Pragma srl, Italia; 2Istud Business School, Italia

Lead3.0 Academy is a project that will establish a long lasting knowledge alliance be-tween academy and industry. In the final formulation of the Academy, Lead3.0 trainers (primary target) will support students and managers (secondary target) in developing strategic e-leadership skills within a digital and social learning environment. Academy trainers will acquire the competencies to transmit those skills via digital instruments; tech-savvyness will be a main objective to achieve. The main methodological aspects will be mixing self-learning based on OERs with collaborative learning based on “e-tivities” in order to support the development of strategic e-leadership skills. All the teaching processes will be technology-driven and supported.


UNIBA NELLA RETE EDUOPEN

Teresa ROSELLI1, Flora BERNI1, Anna Maria CANDELA4, Angelo CIGNARELLI3, Mario DE ZIO2, Francesco GIORGINO3, Luigi LAVIOLA3, Sandra LUCENTE4, Andrea MORANO2, Annalisa NATALICCHIO3, Sebastio PERRINI3, Ugo PUTIGNANO2, Veronica ROSSANO1, Maria SUSCO2

1Dipartimento di Informatica - Università degli studi di Bari, Italia; 2Centro di Servizi di Ateneo per l'e-learning e la multimedialità - Università degli studi di Bari, Italia; 3Dipartimento Dell’emergenza e dei trapianti di organi - Università degli studi di Bari, Italia; 4Dipartimento di Matematica - Università degli studi di Bari, Italia

Il lavoro descrive le esperienze dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro nell’ambito della rete EDUOPEN e della realizzazione di due MOOCs. Nell’ottica condivisa di offrire una formazione rivolta ad un pubblico ampio, UNIBA ha contribuito focalizzando l’attenzione sulle tematiche relative alla transizione Scuola-Università e ha realizzato due MOOCs i cui contenuti sono funzionali a risolvere due dei problemi più comuni a tutti i corsi di laurea scientifici: il ritardo negli studi e l’abbandono del percorso. I MOOCs hanno l’obiettivo di fornire le conoscenze e le competenze essenziali per superare con successo i test di valutazione relativi ai saperi minimi necessari per intraprendere un percorso di studi scientifico senza debiti formativi. EDUOPEN prevede anche MOOCs relativi alla ricerca scientifica di eccellenza e, a tal riguardo, UNIBA ha previsto inizialmente due ricerche scientifiche legate a due patologie debilitanti e molto diffuse, il diabete di tipo 2 e l’Alzheimer. Il contributo termina con alcune considerazioni sull’esperienza condotta espresse dai docenti che hanno realizzato i due MOOCs attualmente pubblicati. Le due esperienze evidenziano posizioni diverse rispetto alla formazione realizzata tramite MOOCs stimolando coloro che lavorano in questo ambito ad affinare e migliorare i metodi e le tecniche utilizzate.


SMOOC PASSO DOPO PASSO: LA SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO PEDAGOGICO DEL PROGETTO ECO

Alessandra TOMASINI, Lia NAVAROTTO

Politecnico di Milano, Italia

Il modello pedagogico proposto dal progetto ECO si basa sull’assunzione che un apprendimento collaborativo e partecipato (nel progetto definito social MOOC) può meglio adattarsi alla grande diversità di studenti in Europa e offrire, allo stesso tempo, una maggiore libertà, per i docenti e instructional designer, nella progettazione del proprio MOOC. Questo articolo presenta le caratteristiche principali del modello e le racconta attraverso l’esperienza nella progettazione e realizzazione del “sMOOC Passo dopo Passo”.



 
Contatti e informazioni legali · Indirizzo contatto:
Conferenza: EMEMITALIA 2016
Conference Software - ConfTool Pro 2.6.107
© 2001 - 2017 by H. Weinreich, Hamburg, Germany